Fiera dell'editoria italiana

8 12 marzo 2018
fieramilanocity

Fiera dell'editoria italiana

8 12 marzo 2018
fieramilanocity

Traduttori nelle nuvole. La traduzione di fumetti e graphic novel

21 aprile 2017

Andrea PlazziSimone RomaniFrancesca ScalaGiovanni Zucca e Loredana Serratore

In collaborazione con StradeLAB


C’era una volta il fumetto, un divertimento popolare per bambini, illetterati e poveri di spirito – in gran parte prodotto estero, per lo più anglosassone e franco-belga, quindi per noi italiani tradotto. Ma senza traduttori, apparentemente, quasi sempre anonimi e intercambiabili… Poi, qualcuno ha «inventato» il graphic novel, il «romanzo per immagini» e il fumetto è diventato grande è stato ammesso in società e nei circoli culturali, con la giacca firmata e la cravatta, e con lui anche i suoi traduttori. Sempre nelle nuvole, ma qua e là visibili, tra un balloon e l’altro. Se vi sembra una caricatura, anzi un fumetto, è perché è così. Per capire come mai la storia non è semplice e i fumetti e  il graphicnovel sono diversi e uguali, per ascoltare storie o esempi di traduzioni «nelle nuvole» – tra fedeltà e adattamento allo spazio così aperto e così piccolo della nuvola bianca – un incontro con alcuni traduttori e traduttrici che hanno provato a metterci un po’ di inchiostro italiano, in quelle nuvole, al posto di quello che c’era prima.

Trova la sala
Una manifestazione di
Promossa da