Fiera dell'editoria italiana

19 23 aprile 2017
Fiera Milano Rho

Fiera dell'editoria italiana

19 23 aprile 2017
Fiera Milano Rho

A caccia di tesori: mappe e città immaginate

19 aprile 2017

Christian AntoniniMarco Magnone Davide Morosinotto

C. Antonini, Fuorigioco a Berlino (Giunti)
M. Magnone, Berlin (Mondadori)

Consigliato per la scuola primaria e scuola secondaria di primo grado


Sinossi Fuorigioco a Berlino: Berlino, estate del 1961. Leo e la sua squadra stanno per affrontare la finale che deciderà i vincitori del torneo di calcio per il controllo della piazzetta dove tutti i ragazzi della città, che provengano da Ovest o da Est, si ritrovano a giocare. Gli eventi della Storia incalzano, un muro di fil di ferro e cemento sta per impedire la loro sfida e insieme decidere la fine della loro infanzia. Ma Leo e i suoi amici, insieme a quelli che fino ad allora aveva giudicato avversari, se non nemici, sapranno unirsi e ribellarsi contro chi vuole spezzare i loro sogni. La partita si farà, a tutti i costi.

Sinossi Berlin – 3. La battaglia di Gropius: È il dicembre del 1978 quando l’inverno cala su Berlino: il manto candido della neve diventa ghiaccio sopra i relitti di scuole e case, parchi e cortili, al di qua e al di là del Muro. Da tre anni un virus incurabile ha sterminato la popolazione adulta della città, costringendo i ragazzi e i bambini sopravvissuti a crescere all’improvviso, in attesa che, alla fine dell’adolescenza, il virus porti via anche loro. Divisi in gruppi per organizzarsi e farsi forza, tra i ragazzi si scatena una guerra spietata. Il gruppo di Tegel mette a ferro e fuoco la città sotto la guida della feroce Wolfrun che, fiera come un’amazzone, combatte in groppa a un maestoso destriero. Dalle alte torri di Gropius, Jakob e Christa la vedono arrivare insieme ai suoi. Per portare battaglia. Niente e nessuno sembra in grado di fermarla, eppure qualcuno serba ancora nel cuore una fiammella di umanità… C’era una ragazza a cavallo, in mezzo alla tormenta. Le vedette non avevano mai visto Wolfrun, ne avevano solo sentito parlare. Attorno c’era la sua gente, le lingue di fuoco delle torce che il vento cercava di strappare di mano, i turbini di neve.

Trova la sala
Una manifestazione di
Promossa da
Sotto gli auspici di
In collaborazione con
Con il patrocinio di
Con il supporto di
Main Media Partner
Media Supporter
Technical Partner
Partecipa a